Tour dell' Argentina: dai ghiacciai alla potenza delle cascate. .

Il viaggio di Annalisa e Alessandra - Tour Classico Argentina -  6/20 Novembre 2016

Ci raccontano...........

 

"Questo viaggio è stato fenomenale in tutto, un piacere per il corpo e lo spirito.

Iniziamo affrontando il caldo afoso della metropoli: Buenos Aires, bellissima con la sua storia un pò travagliata ma carica di passione, tradotta benissimo attraversi il Tango. E’ ricca di monumenti e sembra una metropoli degli anni 90 influenzata da varie correnti artistiche di tutta Europa. Una città dai mille colori, che trasmette una forte carica energica!

Scendendo verso sud entriamo in Patagonia dove abbiamo conosciuto “l'amico vento” che, come ci raccontano, accompagna gli argentini da sempre.

Trelew è un’accogliente cittadina portuale con un lungomare favoloso: qui ci aspetta anche il primo fresco primaverile che durante le escursioni ci tiene ben svegli. Abbiamo fatto gite nella baia del elefanti marini,  la navigazione in compagnia delle balene e la camminata con i pinguini: tutte esperienze indescrivibili, da rimanere a bocca aperta.

Continuiamo con il Sud dell’Argentina: la Terra del Fuoco, la regione più australe del mondo.  E’ strano ma qui si avverte il fatto che ci si trova migliaia di km lontano da casa: una sensazione strana. Ushuaia con il suo clima non molto caldo ed accogliente, fa trapelare tutto il suo fascino  “da fine del mondo”.

Tornando in Patagonia nella zona dei ghiacciai, il vento e il freddo ci accompagnano per mostrarci colori mai visti prima: dal turchese del lago argentino, agli azzurri splendenti del cielo terso e dei ghiacci, che mutano forma e colore al minimo accenno di cambio di luce, ed infine i verdi della steppa argentina che altrove non troverai mai. Questa è stata una delle tappe che mi ha conquistato di più per la sua luce i suoi colori:  queste vedute di ghiacciai che sembravano quadri dipinti, un impatto emozionale che mi ha rapita e che non mi aspettavo.

Il viaggio prosegue e termina verso la calda e umida Iguazu: dalla giacca a vento e i pile si torna a maniche corte e calzoncini. Le Cascate di Iguazu sono una potenza della natura, un frastuono che mai avrei pensato dal quale vieni travolto. Più di centinaia di cascate che puoi ammirare da  tutti i lati: dal basso grazie alla navigazione, dai due lati (Argentino e Brasiliano) e infine dall'alto, per ammirare così tutta la loro grandezza.

Un viaggio che consiglierei a tutti gli amanti della natura e degli animali! (Ricordate che durante l’itinerario ci sono cambi di clima repentini, ma basta attrezzarsi!).

Sono certa che comunque l’Argentina saprà entrare nel cuore di chiunque... per rimanerci."

 

Annalisa e Alessandra